$130 milioni di Bitcoin Longs liquidati su BitMEX come prezzo scivolato al di sotto di $10.500

Il calo dei prezzi del Bitcoin (BTC) visto giovedì ha innescato una cascata di liquidazione forzata sulle borse dei derivati come BitMEX e Bitfninex. Anche i titoli statunitensi hanno subito una battuta d’arresto, con i mercati che hanno registrato la peggiore performance da giugno.

Bitcoin Long Bloodbath come BTC Price Falls a $10.700

Secondo i dati della piattaforma di analisi dei derivati crittografici Datamish, circa 131 milioni di dollari in Bitcoin Longs sulla borsa BitMEX sono stati liquidati, a seguito del crollo di Bitcoin Code a meno di 10.500 dollari.

Come riportato in precedenza da CryptoPotato, il prezzo dei Bitcoin è sceso a 1500 dollari in 48 ore, con il prezzo dell’Ethereum e di altri altercoin in picchiata. L’entità del crollo dei prezzi di giovedì è stata tale che la capitalizzazione totale del mercato della crittovaluta è scesa di oltre 40 miliardi di dollari.

Oltre ai trader long di BitMEX che hanno sofferto a causa del calo del prezzo di BTC, i trader con posizioni long su Bitfinex hanno anche subito liquidazioni significative. Circa $1.47M di posizioni lunghe Bitcoin sono state liquidate anche sul mercato cripto-criptato dei veterani.

La liquidazione forzata di crypto longs e shorts è una caratteristica comune del mercato, con i trader che spesso entrano in scommesse overleveraged. Così, giorni di significativi movimenti di prezzo possono cogliere questi trader alla sprovvista, portando ad una cascata di liquidazioni forzate con queste posizioni sott’acqua.

Bitcoin cercava di rimanere al di sopra del livello

Prima del calo dei prezzi di giovedì, Bitcoin cercava di rimanere al di sopra del livello di prezzo di 12.000 dollari. In effetti, diversi anticipi al di sopra di questa fascia di prezzo sono stati accolti con rapide inversioni di tendenza.

In mezzo ai crescenti timori per l’occupazione negli Stati Uniti, il mercato azionario ha visto massicce cessioni con l’S&P e il Dow in ribasso rispettivamente del 3,5% e di 800 punti. Questo panico nel mercato azionario sembra riflettersi nello spazio di criptaggio che ha portato al crollo dei prezzi di giovedì.

Tuttavia, Bitcoin potrebbe vedere una rapida ripresa basata sulla performance dell’oro. Con BTC strettamente accoppiato con l’oro negli ultimi mesi, il top-ranked crypto by market cap potrebbe vedere un improvviso rimbalzo al rialzo.

In effetti, sembra che i trader di futures Bitcoin potrebbero condividere lo stesso sentimento a giudicare dalla percentuale ancora schiacciante di posizioni lunghe nonostante gli eventi di giovedì. Al momento della scrittura, il numero di scommesse lunghe Bitcoin è ancora tre volte superiore alle cifre relative alle posizioni corte.